La Rieducazione Equestre

La Riabilitazione Equestre è una pratica riabilitativa che impiega il cavallo come strumento terapeutico, utilizzandone non solo gli stimoli  motori che la sua andatura trasmette al paziente, ma anche le doti empatiche dell'animale.

Infatti il cavallo è un essere particolarmente sensibile e generoso.

Grazie al contatto con il cavallo è possibile stimolare ed ampliare le capacità relazionali, il riconoscimento ed il controllo delle proprie emozioni.



La seduta di Rieducazione Equestre (RE) comprende un momento a terra in cui il paziente si prende cura dell'animale attraverso la pulizia e la bardatura. Questo momento fa parte della terapia stessa: in esso si impara ad aver fiducia dell'animale e vengono stimolati gli aspetti prassici e cognitivi.



Quando ci si trova vicino ad un cavallo ci sono tempi e regole da considerare, si impara quindi a riconoscere l'Altro e ad averne rispetto.



Nell'interazione uomo-cavallo il linguaggio del corpo è fondamentale, si è liberi di comunicare indipendentemente dalla parola e non vi è giudizio: il cavallo accetta chiunque purché sia rispettoso.

A differenza dell'Ippoterapia-K il paziente ha un ruolo attivo nella conduzione del cavallo. Questo viene bardato in base alla caratteristiche personali dell'utente (sella classica da monta inglese, con o senza ausilii, fascione, cavezza o briglie). Vengono insegnate le tecniche equestri, non per uno scopo sportivo (non va confusa la Rieducazione Equestre con l'Equitazione sportiva), ma come strumento per raggiungere obiettivi terapeutici.

Vengono proposti percorsi all'interno del maneggio o del tondino e giochi a cavallo che stimolano gli aspetti cognitivi, percettivi, comportamentali sollecitando l'attenzione del paziente nel rispetto dei suoi ritmi e delle sue necessità.

Si cerca di sviluppare le risorse personali e spesso si resta stupiti per l'adeguatezza delle risposte di taluni pazienti!

Riveste un ruolo fondamentale la relazione che si instaura tra paziente e cavallo e tra paziente e terapista, relazione in cui il cavallo può fungere da interme-diario.

La Rieducazione equestre è indicata per persone di tutte le età con disagio psichico, ritardo cognitivo, disfunzioni percettive, disturbi comportamentali, relazionali e di interazione sociale, o con una leggera disabilità motoria.

La Rieducazione Equestre è praticata da terapisti che abbiano conseguito la relativa specializzazione.

In Svizzera ad oggi, a differenza dell'Ippoterapia-K, non esiste ancora un Albo che riconosca i terapisti qualificati, garantisca la qualità delle proposte terapeutiche e tuteli gli utenti dall'operato di figure non adeguatamente qualificate.

Associazione Impronte si adopera anche per mantenere la qualità del servizio di Riabilitazione Equestre in Canton Ticino ad alti livelli.

 

siti ufficiali riabilitazione equestre